Skip to content

UNIDEV.INFO

Unidev.info

Colonna ventilazione scarico


Prodotti per la Ventilazione della colonna di scarico. • ARIO. • Aeratore a membrana. • Testata esalatrice. • Valvola antisvuotamento sifoni bagno/cucina vedi. La realizzazione dei sistemi di scarico delle acque in fogna o fossa biologica una “ventilazione primaria” prolungando la colonna di scarico sino all'esterno. La corretta ventilazione di un impianto di scarico esclude la formazione di pressioni e Dimensioni tipiche delle colonne di scarico e di ventilazione. Colonna di. L'unico scarico a cui pero' serve sempre la colonna e' il wc. Voi che dite? avete esperienza in merito di omissione di colonne di ventilazione? Ventilazione dell'impianto di scarico? di fluidi nella colonna e nelle diramazioni orizzontali dello scarico e consente di evitare la fuoriuscita di.

Nome: colonna ventilazione scarico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 23.70 Megabytes

Ulteriori informazioni tecniche su Geberit ERV La valvola di ritegno Geberit ERV elimina anche la più piccola perdita Le misure di risparmio energetico sono requisiti sempre più stringenti ed importanti negli edifici moderni e vengono generalmente applicati all'intera struttura. Tuttavia mancava ancora un tassello per risolvere la problematica relativamente alla ventilazione della colonna di scarico. Con la valvola di ritegno Geberit ERV, cattivi odori causati dallo svuotamento dei sifoni e perdite di calore attraverso il sistema di scarico, sono solo vecchi ricordi Ma ora l'innovativa valvola di ritegno dell'energia ERV Geberit ha risolto una volta per tutte questo problema:si apre solo se necessario, grazie al suo sistema a membrana magnetica brevettato.

Questo sistema si apre automaticamente quando è richiesta la compensazione della pressione. Il resto del tempo, mantiene il calore all'interno dell'edificio.

In caso di depressione, ad esempio dovuta all'utilizzo dei servizi, le membrane si aprono e l'aria viene immessa nel sistema di scarico. Anche in caso di sovrappressione di scarico nella colonna viene compensata tramite l'apertura delle membrane. Un vantaggio ulteriore molto gradito a chi utilizza le aree terrazzate, è la scomparsa degli odori sgradevoli, in quanto viene impedita la fuoriuscita dalle colonne di ventilazione.

I risultati di questo studio mostrano che parte del calore viene perso proprio attraverso le colonne di ventilazione del sistema di scarico.

In tal modo si genera una depressione retrostante che richiama aria dalle tubazioni collegate. Nelle giornate di brutto tempo, allorquando la pressione atmosferica è bassa, gli odori di ritorno dalle tubazioni fognarie hanno poi maggior possibilità di diffondersi, determinando la conseguente fastidiosa e in alcuni frangenti fortemente intensa percezione nei locali di servizio e nelle cucine.

Il fenomeno, peraltro, è accentuato anche, a volte, dagli stessi interventi di manutenzione straordinaria realizzati sugli alloggi, con spostamenti dalla posizione originaria di prossimità degli scarichi dalle braghe dei locali bagni e cucine, anche di numerosi metri, in accordo a una progettazione che deve, ovviamente, tenere conto di più aggiornate logiche distributive delle residenze rispetto a quelle espresse negli impianti planimetrici del passato.

Al contrario, invece, le colonne di ventilazione primaria dovrebbero essere di fatto il semplice prolungamento della stessa colonna di scarico. Se, poi, il tetto o la terrazza su cui sfociano sono praticabili da persone, devono sporgere almeno di 2 metri sopra il livello di calpestio.

Esistono, infine, norme specifiche sulle distanze che i loro terminali devono avere dalle aperture più prossime, ma che qui non interessano rispetto al tema trattato. Per dimensionare un impianto di scarico è necessario conoscere i quantitativi massimi di acque scaricabili nell'unità di tempo dai singoli apparecchi su tabelle e la contemporaneità d'uso degli stessi, arrivando a determinare una portata ridotta di scarico.

Attacco alla fognatura Dopo l'utilizzo dai vari apparecchi sanitari e dagli elettrodomestici, l'acqua entra nell'impianto di scarico passando per un sifone e, attraverso le tubazioni, viene convogliata in una braga. Il sifone ha la funzione principale di evitare il ritorno dei cattivi odori in casa, mentre la braga, situata sotto il wc, è collegata alla colonna montante di scarico che, a sua volta, raggiunge il collettore di raccolta degli scarichi di tutte le colonne montanti che li convoglia nella rete fognaria alla quale è collegato tramite un sifone.

La colonna montante degli scarichi necessita di uno sfiato, collocato generalmente sul tetto della casa. Questa tubazione secondaria è chiamata "di ventilazione" e contribuisce all'eliminazione dei tipici gorgoglii dello scarico.