Skip to content

UNIDEV.INFO

Unidev.info

Scarica macchina virtuale virtualbox


  1. Come creare una macchina virtuale
  2. Come creare una macchina virtuale Windows, Mac o Linux: guida definitiva
  3. VirtualBox: i portali dove scaricare macchine virtuali VDI di Linux e Microsoft Windows

Con VirtualBox potrai creare facilmente una macchina virtuale grazie a un wizard pratico e completamente in italiano. Puoi installare diversi sistemi operativi. Attualmente creiamo pacchetti con le nostre macchine virtuali per quattro diverse opzioni di software di virtualizzazione: VMWare, Hyper-V, VirtualBox e. VirtualBox; Virtual Pc; VMware. oppure se usate un Mac: Parallels; VirtualBox; VMware. ed infine per Linux: VirtualBox. Scaricare Windows 10 o 7 e 8 per installarlo su macchina virtuale VirtualBox e poi scaricare gratis il sistema operativo per macchine virtuali. Oracle VM VirtualBox è un software open source con il quale potremo creare ed avviare macchine virtuali di Linux, Microsoft Windows, Mac.

Nome: scarica macchina virtuale virtualbox
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 30.44 Megabytes

La macchina virtuale, creata a partire da quella fisica, potrà essere avviata — usando VirtualBox — su un altro personal computer. Il sistema operativo inizierà quindi il riconoscimento automatico dei componenti hardware virtuali e richiederà di attivare nuovamente la propria copia di Windows. Il programma, sviluppato per Microsoft da Mark Russinovich e Bryce Cogswell, riassume già nel suo nome che cosa è in grado di fare.

VHD è il formato usato da Microsoft Virtual PC, Virtual Server ed Hyper-V per gestire unità disco virtuali: esistono comunque molti altri software per la virtualizzazione in grado di supportare ed interfacciarsi direttamente con i dischi VHD. Lo stesso VirtualBox è capace di avviare macchine virtuali il cui disco fisso sia conservato sotto forma di file in formato Microsoft VHD. Se presente sul sistema, infatti, essa contiene informazioni indispensabili per il corretto avvio di Windows.

Il passaggio seguente permetterà di definire il quantitativo massimo di memoria RAM utilizzabile dalla macchina virtuale. VHD nella cartella in cui sarà ospitata la macchina virtuale in fase di creazione. Come fare?

Grazie a una community ancora attiva e probabilmente in espansione, infatti, i forum su cui chiedere aiuto sono numerosi. Il programma contiene anche delle guide di supporto, utili per chiarire alcuni concetti di base o per ripescare le informazioni tecniche di cui si necessita prima dell'uso. Pro Pieno supporto per immagini ISO, dischi d'installazione e supporti di memoria portatili Perfetta corrispondenza con il puntatore di default Interfaccia completa e chiara, insieme alla guida in linea per qualsiasi dubbio Richieste hardware estremamente contenute Emulazione di sistemi operativi anche estranei alla famiglia Windows Contro Parametri tecnici di difficile comprensione per i principianti Uno dei migliori programmi in circolazione per creare macchine virtuali.

Le 'macchine virtuali' sembrano a molti profani un concetto veramente troppo tecnico e complicato per chi non è un maniaco dell'informatica. Ed è un peccato, perché si tratta di un modo veramente semplice e privo di rischi per provare un sistema operativo, o per usare qualche programma senza mettere a repentaglio il funzionamento del vostro PC.

In altri casi, abbiamo semplicemente bisogno di provare qualche nuovo software, ma non vogliamo che apporti modifiche al nostro attuale sistema. Si tratta inoltre di un'alternativa semplice e poco stressante alla partizione di sistema in casi in cui volete provare un sistema operativo particolare.

VirtualBox è un tool di visualizzazione gratuito e open source, che vi permetterà di far girare un sistema operativo virtuale col minimo sforzo, senza spese e con una certa facilità: è compatibile non soltanto con Windows, ma anche con Linux e Apple. Virtual Box è un programma veloce e che non consumerà, a differenza di molti altri programmi nel suo genere, una quantità esagerata di risorse.

Come creare una macchina virtuale

Nel caso di Virtualbox, si possono seguire le linee guida illustrate nell'articolo Virtualbox: come utilizzare le istantanee per creare un ambiente di test. In questo modo si potrà ripristinare agevolmente la configurazione iniziale della macchina virtuale allo scadere dei 90 giorni.

La password ad esso associata è Passw0rd!. Per impostazione predefinita, tutti gli elementi dell'interfaccia di Windows 10 risulteranno quindi in inglese.

Come creare una macchina virtuale Windows, Mac o Linux: guida definitiva

È comunque possibile installare manualmente il pacchetto di lingua italiano. Basta infatti digitare Language settings nella casella di ricerca di Windows 10, fare clic su Add language, cercare Italiano Italia quindi fare clic su Next.

Lasciare quindi spuntate tutte le caselle e cliccare su Install. Ad installazione completata vai nella cartella Applicazioni e fai doppio clic su VirtualBox.

Non ti rimane che seguire la stessa e identica procedura per la creazione di una macchina virtuale Linux appena illustrata nei paragrafi 1. Creare una macchina virtuale Linux su Windows Creare una macchina virtuale Linux su Windows è molto semplice come per Mac. Questa volta occorre scaricare il file. Come per qualsiasi altro programma Windows, fare doppio clic sul file.

A questo punto non rimane che procedere alla creazione della macchina virtuale. Come nel caso del Mac, anche su Windows occorre seguire la stessa e identica procedura di creazione appena illustrata nel paragrafo dedicato a Linux in quanto VirtualBox funziona esattamente allo stesso modo a prescindere dal sistema operativo su cui viene installato. Creare una macchina virtuale Windows Creare una macchina virtuale Windows su Linux è molto semplice.

In questa guida utilizzeremo Ubuntu come sistema operativo di base ma gli step illustrati andranno bene anche per altre distribuzioni. Per farlo su Ubuntu basta aprire il terminale e digitare il seguente comando: sudo apt-get install virtualbox virtualbox-guest-utils Ad installazione completata avviare VirtualBox.

VirtualBox: i portali dove scaricare macchine virtuali VDI di Linux e Microsoft Windows

In questo caso andremo ad installare un Windows 10 a 64 bit. Al solito clicchiamo su Next per proseguire. Siccome non ne abbiamo creato uno da dedicargli, procediamo a farlo selezionando la voce Create a virtual hard disk now.

Non rimane che scegliere il modo in cui lo spazio sul disco virtuale aumenterà. Nel primo caso VirtualBox creerà un hard disk virtuale che alla fine è un file delle dimensioni che sceglieremo nel prossimo step. Quindi se sceglieremo 20 GB, creereà un file da 20 GB. Lo stesso VirtualBox è capace di avviare macchine virtuali il cui disco fisso sia conservato sotto forma di file in formato Microsoft VHD. Se presente sul sistema, infatti, essa contiene informazioni indispensabili per il corretto avvio di Windows.

Il passaggio seguente permetterà di definire il quantitativo massimo di memoria RAM utilizzabile dalla macchina virtuale.