Skip to content

UNIDEV.INFO

Unidev.info

E legale scaricare musica


È lecito scaricare musica e video da internet, estrarre tracce audio mp3 dai video su Youtube e. Da SoundCloud a Amazon Music, passando per Jamendo e numerose altre piattaforme, oggi il download legittimo di musica è una realtà consolidata con la. Scaricare musica da YouTube è legale? Diverse le app per convertire video musicali in MP3. Ma utilizzarle è lecito? computer pendrive. Quando scaricare musica è un reato? Prima di elencare le varie opportunità esistenti per ascoltare e scaricare musica gratis in modo legale, è. musicali la legge prevede multe salate ed anche la reclusione per coloro che scaricano musica da internet gratis ed in maniera illegale, ma scaricare musica.

Nome: e legale scaricare musica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 23.58 MB

Video Un italiano su due confessa di scaricare file illegalmente La ricerca Lorien sul download pirata. Solo una minoranza sa di commettere un illecito.

Solo una minoranza, per altro, sa di commettere un illecito. La maggior parte invece dice di farlo perché è il modo più comodo per ottenere i file desiderati.

Sono il bilancio di una sconfitta, per l'industria, quelli raccolti da un sondaggio - svolto su mille utenti - dall'osservatorio Lorien, per Bsa The Software Alliance. I ricercatori hanno chiesto agli intervistati, genericamente, se scaricano film, musica o software da internet si sottintende "illegalmente", anche se nella domanda formulata nella ricerca questa parola non c'è. Risulta che il 31 per cento di loro ammette di aver "scaricato qualcosa".

Si tratta di un modo diverso di ascoltare musica, totalmente legale, e senza spese economiche.

Leggi Anche: Vertenza di lavoro: come denunciare il lavoro nero? Musica commerciale gratuita Se si desidera ascoltare musica commerciale, cioè quella dei grandi artisti conosciuti, che sentiamo sempre in radio, possiamo sfruttare alcuni servizi, che prevedono delle opzioni free, ad esempio: Spotify: è sicuramente la piattaforma più famosa per potere ascoltare musica in streaming senza pagare.

Con il piano base, gratuito, è possibile riprodurre i propri brani preferiti anche se con alcune limitazioni. Per avere un totale controllo sui brani da ascoltare, e per poter fare anche il download ci sono sempre degli abbonamenti da sottoscrivere, pagando circa 10 euro al mese.

Leggi Anche: Doppia cittadinanza: come e quando si ottiene? Per gli appassionati di musica Youtube è senza dubbio una delle piattaforme più amate e utilizzate, grazie alla possibilità di visualizzare e condividere video musicali. Youtube è un sito per lo streaming di contenuti a livello personale, e non è possibile fare il download.

È possibile creare un profilo personale e per permettere che tale profilo sia sempre più vicino ai propri gusti, è possibile ascoltare brani musicali, per un tempo minimo indicato, sul proprio PC o dispositivo mobile, inviando poi i dati di riproduzione a last. Fm, che li aggiungerà ai propri dati in base ai quali calcolare classifiche musicali personalizzate.

Questa tecnica è definita "scrobbling". Music Oasis è un programma che è possibile scaricare gratuitamente al seguente link: Music Oasis.

Scaricare musica legalmente: i siti legali per evitare sanzioni

Questo programma permette di gestire e riprodurre musica indipendente e di scaricare brani gratis in totale legalità. Purtroppo il database è limitato ad artisti non commerciali, ma la musica è di buona qualità.

Se sei amante della musica e ti piacciono brani non conosciuti da tutti questo programma fa per te. Continua la lettura 45 Lo Streaming.

Tuttavia, non si possono non considerare le condizioni contrattuali di Youtube, dove si legge chiaramente che il download dei video presenti sulla piattaforma è strettamente vietato laddove viene indicato chiaramente da Google.

Ma nel è necessario iniziare a domandarsi se, aldilà del percorribile, sia una strada eticamente accettabile. Molti infatti si chiederanno se gli artisti, che già guadagnano fiumi di denaro, da diritti di trasmissione radiofonica televisiva e digitale, da tournè strapagate in giro per il mondo. Ma non tutti si pongono la domanda vera : la musica non è fatta solo da nomi di richiamo, che vendono e attirano fan da tutto il mondo.